Sono Tornato

Sono tornato dalle vacanze e sono successe un sacco di cose, anzi vorrei scrivere un sacco di cose, ma come al solito tra il dire il fare c’é di mezzo la montagna.
Con ordine, vacanze molto belle, la Polonia di cui prima o poi metteró un blog postumo, é molto bella, cittá belle, gente quasi tutta bella tranne qualche balordo di troppo, rubano un sacco nelle macchine (vedasi scassinamento della macchina del babbo a Cracovia per rubare due miseri giubbetti e una maglia), ha piovuto quasi tutti i giorni era anche un po freddo al nord, costa pochissimissimo, ….. ma il ricordo per tutta la vita sará Oswiecim ( Auschwitz ). Sono ancora scosso, non ci sono parole se non rabbia e incredulitá, orrore e vergona. Vergogna per come siamo stati, senso di colpa per ció di cui nostri simili sono stati capaci, vergogna per quanto po co riusciamo a ricordare adesso, per quanto poco ci battiamo per ricordare un campo di transito posto a Bolzano, dove ho anche fatto l’asilo.

ORRORE E VERGOGNA anche adesso che ne scrivo.

……………………….
cerchiamo di riprendere l’ordine, poi é successo che é nato il terzo nipotino Christian, non so se con l’acca o no, poi ieri ho visto Fabio che é tornato da Londra dopo le bombe per il matrimonio della sorella, poi bombe in giro per il mondo, insomma gioie e dolori. Come dice Zamba:
tempi duri per gli artisti, mentre per i minatori son gioie e dolori.

a presto bloG.

Leave a Reply

Your email address will not be published.