Ostello Cisa – Pontremoli

Si parte abbastanza presto, saliamo e raggiungiamo prima delle 9 il Passo della Cisa, aspettiamo che apra il bar e prendiamo dei panini, non ci sarebbe altra opportunita’ per fare acquisti alimentari… la fortuna a volte.

Sul passo si sale verso la chiesetta e poi nel bosco degli appennini. si prosegue. Ci sono lapidi che ricordano la resistenza.

Dopo un bel po e un po di discesa si arriva a Cavezzana, Groppoli, Casalina, Toplecca, Pontremoli. Tra Groppoli e Casalina facciamo il nostro primo guado. Ha piovuto tanto in questi giorni e quindi l’acqua e’ alta. Un filo di ferro collega le due sponde, ci aggrappiamo per suparere il torrente. L’acqua e’ freddissima e anche un po impetuosa, arriva alle ginocchia, Ale al primo tentativo torna indietro ma appena sa che per fare il ponte ci vogliono 3 km passa senza pensarci tanto.

Arriviamo alla bellissima Pontremoli e dormiamo finalmente in un ospitale, il frate cappuccino e’ molto simpatico, andiamo a mangiare in un ristorantino appena fuori. bello anche se piove e la notte piove fortissimo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.