16 anni fa….

Penso nel 92 ci salutavamo con Guido e Cristina, lasciavano l’universitá e mettevano su famiglia. Ora ci ritroviamo sulle piste da sci, noi con i nonstri pensieri loro con grande serenitá.

forse non hanno avuto fortuna nell’uni ma sicuramente molta nella vita.

a presto

Walter

Che dire, ennesima sconfitta. Come dire che ogni cosa che scelgo alla fine poi vanno verso il nulla!?!?!
La primarie avevano dato una linea netta e chiara, adesso questo grande rinnovamento che era inessere viene stroncato. L’italiani non sono pronti e questo lo sapevamo, ma che non fossero pronti neppure quelli del PD… non me lo aspettavo.
E la stessa cosa alla fine la penso per Prodi, perché questi personaggi importanti non vengono seguiti e compresi? gente che ha veramente qualcosa da dire e da insegnare.

attenderemo altri 10 anni e ora bisogna tapparsi naso orecchi occhi per votare.

Nonna in ospedale

La nonnina é in ospedale da domenica scorsa, per prendere il coperchio della pentola del coniglio, casca e si rompe il femore. la frattura non é brutta ma l’hanno operata. speriamo in bene. Oggi in ospedale l’ho vista piccola e stanca, raggomitolata nelle coperte. che tenerezza. Ma dopo un po di parole difficili perché l’udito é diminuito, il suo spirito é risorto. parole piene di umorismo e di voglia di allegria. Che spettacolo vedere i suoi occhi piccoli che sorridono come il suo viso. Le sue poche domande di conforto per Ale.

Brava nonna.

da ieri in poi

Ora che ieri é finito bisogna pensare ad un nuovo oggi. I giorni spesso si susseguono uguali a se stessi, oggi no.

Ultimo atto di generositá, sempre piacevole pensare che alcune famiglie in fibrillazione cercano nuova vita.

un caro e affettuoso sorriso 😉